Ai tavoli da poker: Serie 003 - Selezione della mano iniziale (parte 1)

L'inizio di una cosa è quasi sempre il miglior punto di partenza, e questo è esattamente ciò che faremo, con una rapida prova di base.

Per essere un giocatore di successo al tavolo da poker, è necessario disporre di una solida strategia. A.

Se volete avere una strategia solida, dovete assicurarvi che il primo passo che fate vi porti nella giusta direzione. B

Il primo passo da compiere al tavolo da poker è la selezione della mano iniziale. B -> C

Pertanto, per implicazione logica: Se volete avere successo al tavolo da poker, dovete scegliere bene la mano iniziale. A -> C

----------------------- Meanwhile-----------------------

Scegliere la mano iniziale quando si gioca a poker Texas Hold'em è come scegliere l'arma prima di un duello. Se scegliete l'arma sbagliata, probabilmente perderete. Una spada giocattolo gonfiabile non batterà quasi mai una Glock 9mm, e un 2,5 non adatto non batterà quasi mai gli Assi. In generale, per vincere una determinata mano, è necessario disporre di un'arma migliore di quella dell'avversario, oppure capire la sua arma meglio di lui.

Esistono diverse categorie di carte "buche" che vi verranno distribuite quando giocate a poker Texas Hold'em. Di seguito le analizzeremo una per una e descriveremo nel dettaglio i tipi di situazioni in cui sono forti, come si possono usare e quali sono le possibili insidie associate.

Il meglio del meglio - AA, KK

Queste mani non hanno nulla da invidiare alle altre. Solo una volta ogni 221 mani vi verranno distribuiti i pocket aces. Per la maggior parte del tempo in cui siete al tavolo da poker, non riceverete assi o re. Quindi, quando vi capitano, è importante massimizzare le vincite, evitando di farsi prendere la mano e di perdere un piatto mostruoso. Ecco alcuni "comportamenti" che vale la pena di prendere in considerazione quando si sbirciano carte buche come queste.

Fare:

  • Giocate queste carte in qualsiasi posizione al tavolo da poker - un rilancio pre-flop è d'obbligo.
  • Giocate queste mani in modo aggressivo - ricordate - dovete ricavarne valore. Cercate di costruire i piatti il più presto possibile. Giocare lentamente queste mani massicce è sempre allettante, ma raramente è il modo migliore per ottimizzare i profitti.
  • Cercate di evitare di giocare contro più avversari. È più probabile che vi troviate in una situazione in cui qualcuno ha colpito qualcosa di strano e inaspettato, facendovi perdere un gran numero di fiches.

Una situazione difficile: Avete KK e sul flop compare un asso.

Ooft... questo è un killer. Quanto sia micidiale dipende da chi sono i vostri avversari. Sono il tipo di persone che giocheranno qualsiasi asso a un rilancio pre-flop? La possibilità di centrare un flop a caso è di circa 1 su 3, quindi la loro possibilità di centrare l'asso è più o meno di 1 su 6. Quindi non è così probabile... ma... se sapete che giocano sempre un asso qualsiasi, allora dovete aggiustare queste probabilità per tenerne conto. La mia strategia è di solito quella di fare un respiro profondo (immaginario, nella mia mente), puntare comunque il flop e continuare a puntare a meno che non incontri una seria resistenza, per esempio un check raise o un re-raise.

Coppie alte (JJ, QQ) e AK Suited

Anche queste mani sono quasi sempre no-brainers e dovreste rilanciare prima del flop, per poi puntare spesso sul flop indipendentemente da ciò che appare. Le carte in eccesso rispetto alla vostra coppia alta fanno sempre paura e possono essere affrontate con una certa cautela quando compaiono. Tuttavia, puntare sul flop nonostante l'overcard (la maggior parte delle volte - ricordate di variare ogni tanto il vostro gioco ai tavoli da poker per far sì che la gente indovini!) sarà mediamente redditizio. AK suited è una mano che di solito dovrebbe essere giocata in modo aggressivo, poiché non è una mano fatta e mancherà il flop la maggior parte delle volte. Fortunatamente, soprattutto su un board suited, avete spesso molti out che vi permettono di lanciare un semi-bluff (maggiori informazioni sui semi-bluff in un prossimo articolo!).

Un punto difficile: Avete AK suited e perdete il flop. Il vostro avversario ha chiamato il vostro rilancio pre-flop fuori posizione (primo ad agire dopo il flop) e poi punta.

Probabilmente non c'è una giocata ovviamente giusta (leggi, redditizia) in questo caso, ma credo che un call sia probabilmente una cattiva idea, a meno che non sappiate che a questa persona piace leadare sul flop molto più spesso di quanto possa puntare qualcosa. Come di solito accade nel No Limit Hold'em, uno stile tight/aggressivo è la strategia più sicura. Un rilancio in questo caso chiarirebbe la forza del vostro avversario, e anche se chiamasse il rilancio, allora la pressione sarebbe su di lui per condurre di nuovo sul turn - una mossa ad alto rischio perché, per quanto ne sa, potreste facilmente superarlo di nuovo. Un fold è accettabile anche in questa situazione se sapete che il giocatore è tight - potrebbe avere una coppia media pre-flop o aver foldato una parte del flop.

Prezioso ma fallibile (99, TT, AK offsuit, AQ suited, AJ suited, KQ suited)

Tutte queste partecipazioni sono redditizie, ma devono essere affrontate con una certa cautela. Le middle pair possono essere dominate in modi che non vi aspettate, così come AJ. Non affezionatevi troppo a queste mani e siate disposti a foldare in caso di pressione prolungata. Detto questo, queste mani dovrebbero essere, in media, delle fiches vincenti per voi, quindi dovreste cercare di rilanciare prima del flop e poi giocare in modo tight-aggressivo. Queste mani tendono inoltre a giocare meglio contro un minor numero di avversari, un'altra ragione per non provare a limpare con loro

Un punto difficile: Avete AJ suited e rilanciate pre-flop. Ricevete un caller e poi qualcuno rilancia dietro di lui

Questo è uno spot difficile per una serie di ragioni. Il primo è che il re-raiser sta rappresentando una vera forza qui, il che di solito significa che, nella migliore delle ipotesi, ha una partecipazione simile alla vostra. Tuttavia, c'è una buona probabilità che vi abbia battuto o, peggio ancora, dominato con una mano del tipo AQ / AK. Avete anche il problema di avere un altro giocatore che agisce dopo di voi. Se chiamate e loro rilanciano dopo di voi, dovrete foldare. Se chiamate e anche loro chiamano, vi trovate a giocare un piatto a tre con una mano marginale, contro due giocatori che stanno per rilanciare pre-flop, e in più..... siete probabilmente fuori posizione. Un rilancio in questo caso è una mossa ancora più rischiosa, ma potrebbe essere una buona scelta se avete forti ragioni per credere che il rilanciatore sia selvaggio o che stia tentando una giocata "squeeze". Direi quindi che foldare o rilanciare sono le vostre uniche opzioni, con una forte preferenza per il folding a meno che non abbiate una forte ragione per non farlo.

Continua nella seconda parte!

Nella seconda parte esamineremo alcune delle hole card meno potenti, le coppie più basse, i suited connectors, ecc. Sceglieremo alcune situazioni in cui possono essere redditizie e vedremo come giocarle per massimizzare le vostre fiches

Tuttavia, se giocaste solo le mani iniziali di cui sopra, con una spruzzata di altre per mantenere la gente indovinata, molto probabilmente sareste un giocatore di poker redditizio sulla maggior parte dei tavoli di poker amatoriali che troverete con puntate più basse online o nelle poker room.

Buona fortuna!